relazione tecnica inegrativa

Relazione di Conformità Urbanistica e Conformità Catastale degli immobili, ora è obbligatoria

Relazione di Conformità Urbanistica e Conformità Catastale degli immobili, ora è obbligatoria
4.2 (84%) 5 voto/i

L’obiettivo di tale certificazione è di garantire ai cittadini e ai professionisti coinvolti nella compravendita di immobili di avere la certezza della regolarità urbanistica e dell’agibilità.

Se stai vendendo un immobile, occorre prestare attenzione a tutta la documentazione necessaria per essere rispettosi della nuova normativa.

Per tale ragione assicurati di aver fatto redigere da un Tecnico abilitato la “Relazione Tecnica Integrativa”.

Vediamo di cosa si tratta:

dal 1° settembre 2017 è andato in vigore l’obbligo di una Relazione Tecnica Integrativa redatta da un professionista abilitato nella quale risulti l’esatta descrizione degli immobili, la conformità catastale allo stato di fatto e l’esame edilizio e urbanistico degli stessi.

Tale documentazione è da emettere prima della stipula dei predetti atti per verificare la loro conformità con le risultanze dei registri immobiliari, a supporto dell’attività del Notaio.

La redazione di questa relazione tecnica allegata, è a tutti gli effetti un incarico professionale, che il professionista tratterà come tutti gli altri.

Il professionista che accetta questa procedura, deve essere in regola con l’iscrizione all’ordine/collegio di appartenenza, con gli obblighi previdenziali e formativi ed essere dotato di apposita polizza assicurativa che specificherà sulla lettera di incarico come di consueto.

Se non hai un Tecnico di riferimento rivolgiti a noi; puoi contattarci allo 051-887960  e avrai tutte le informazioni necessarie.

Condividi l'articolo:
go to top